I mesi e le quote di possesso

Come per l’I.C.I. anche per l’I.M.U. l'imposta è dovuta per anni solari proporzionalmente alla quota ed ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso; a tal fine il mese durante il quale il possesso si è protratto per almeno quindici giorni è computato per intero. A ciascun anno corrisponde una autonoma obbligazione tributaria.

Esempi:
Se il contribuente ha posseduto nel 2012 un immobile per soli 6 mesi l’importo dovuto andrà calcolato in ragione di 6/12, ovvero al 50%.
Se il contribuente ha posseduto un immobile al 50% con un altro contribuente (anche questo quindi titolare al 50%) e tale possesso si è protratto per soli sei mesi nel corso dell’anno l’importo dovuto andrà calcolato in ragione di 6/12, ovvero al 50%.

torna all'inizio del contenuto