#MELAPASSOCOICOLORI

Pubblicata il 21/12/2020

#melapassocoicolori è un progetto del Comune di Carceri e dell’Assessorato alla Cultura nato durante il periodo più duro della pandemia, durante il quale aggregazione sociale, rapporti interpersonali erano praticamente azzerati. Il progetto si costituisce quale iniziativa a carattere sociale, per dare un segnale di vicinanza delle istituzioni alle famiglie, coinvolgendo i ragazzi in una attività di svago e di allegria.
I ragazzi, attraverso l’aiuto delle insegnanti, in un periodo ormai quasi del tutto digitale, sono stati invitati a prendere di nuovo in mano matite e pennarelli per realizzare, colorare e raffigurare, le loro giornate nel periodo del lockdown, una sorta di condivisione delle loro esperienze per poter trarne emozioni differenziate.
Il secondo passo del progetto consisteva nella condivisione, tramite piattaforma social “Facebook” nella pagina del Comune, di tutti i disegni dei nostri ragazzi, utilizzando l’hashtag #melapassocoicolori; questa condivisione era mirata a dare un po’ di colore a quelle giornate grigie e tutte uguali.
La nostra speranza era quella di dare voce ai nuovi strumenti informatici creando, per quanto possibile, un nuovo messaggio di speranza e di dare risalto all’aggregazione e all’incontro sociale in un periodo nel quale ormai sono momenti che mancano all’interno di una società. 
La fase successiva del progetto consisteva in una mostra aperta a tutti, per condividere, anche con chi non utilizza i social network, tutte le opere realizzate dai nostri ragazzi.
Settimana dopo settimana, essendo un periodo sempre più incerto per la realizzazione del progetto, si è deciso di rimodulare il progetto, creando una raccolta diversa, ma che rendesse onore al lavoro di ogni singolo ragazzo.
È così che abbiamo deciso di creare una raccolta di tutti i lavori e poter portare nelle case di tutti, la voce di ogni singolo ragazzo, per emozionare gli altri attraverso colori, forme e figure.
Purtroppo il periodo della pandemia si è protratto più di quello che ognuno di noi potesse immaginare; il ritorno a scuola, il ritorno alle abitudini, il ritorno al lavoro, non è stato proprio positivo per tue le famiglie.
Ad oggi, dopo mesi e mesi di sacrifici, non siamo ancora riusciti tornare alla totale normalità, però siamo fiduciosi che, con l’aiuto di ognuno e con la collaborazione di tutti, presto riusciremo a tornare liberi di vivere le giornate come abbiamo sempre fatto.

Linda Pagani, Assessore alla Cultura 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato MeLaPassoCoiColori.pdf 7.88 MB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto